dominos wednesday offer code

amazon coupon

bookmyshow coupon code

shopclues discount coupons

globalnin.com

Category

Post Facebook

Lamborghini

Lamborghini

By | Post Facebook | No Comments

Quando il lavoro ⚙️ si mescola con la passione 💓, viene fuori il meglio di noi. A Moving Dots piace il mondo delle auto 🏎️ e ancora di più quello delle corse 🏁. Un po’ come Graham Hill:”La pista è la mia tela. La mia auto è il mio pennello“. Lamborghini

Adobe sviluppa un AI capace riconoscere foto manipolate

By | News, Post Facebook | No Comments

Lo sviluppo di algoritmi di Intelligenza Artificiale (AI) basati su machine learning è sempre più un risorsa importante per i produttori di contenuti originali; questa volta è Adobe che si distingue per aver introdotto un algoritmo capace di distinguere, con una precisione del 99%, se un volto è stato contraffatto o manipolato.

Ormai è diventato sempre più difficile valutare l’autenticità di una foto o se questa è stata manipolata, ma la casa di Photoshop in collaborazione con l’università di Barkley (California) è riuscita a creare un tool che può aiutarci a svelare simili contraffazioni.

Moving Dots segue con interesse questi sviluppi perché, con le opportune modifiche, certe tecnologie possono essere utilizzate per incrementare la qualità delle creazioni dell’azienda.

Maggiori informazioni sull’argomento le potete trovare qui.

 

L’IA che fa rivivere la Mona Lisa – Samsung e l’algoritmo che crea video falsi con una sola foto

By | Articoli, Post Facebook | No Comments

Ne abbiamo viste molte, e ne vedremo molte di più! Parliamo delle manipolazioni, dei fake delle ricostruzioni real-time! …basta un Clock! si esatto, Clock non Click! Basta in microsecondo e grazie ai passi da gigante che ha fatto l’intelligenza artificiale e i vari algoritmi di machine learnig, verranno generate animazioni realistiche del volto umano partendo da singole foto. Questa volta l’ennesimo balzo in avanti di questa tecnologia è stato compiuto da Samsung sulla famosa opera di Leonardo Da Vinci: Mona Lisa. Ma non solo anche altri grandi artisti sono stati “vittime” di questa tecnologia.

via GIPHY

Nel video qui sopra potete vedere questo algoritmo in funzione, tenendo conto che più immagini inseriamo migliore sarà il risultato finale, ottenendo un movimento del tutto naturale.

Ancora una volta l’ AI non sposta in alto l’asticella dei limiti ma genera nuove tendenze!

Se volete approfondire l’argomento ecco il link all’articolo originale.

 

globalnin